Social Network

SALTO DI QUALITA’ PER I-CARE NETWORK: APPROCCIO SCIENTIFICO-VITTIMOLOGICO NEI CONFRONTI DELLA SOCIETÀ DEL MASSACRO

Lunedì 06 agosto 2018

I-CARE NETWORK (www.icare-italia.org) è il primo network nazionale che si occupa di tutela dei più deboli in senso globale in quanto ritiene che non si possa avere un progresso sociale e culturale che non inglobi al suo interno tutte le categorie in difficoltà, tutte le categorie di vittime, umane e animali.

Grazie ai risultati ottenuti in questi due anni di attività è stato effettuato un salto di qualità e, per la prima volta, un progetto di volontariato sta, su più fronti e nello stesso istante:

  • Collaborando con le più importanti istituzioni internazionali per l’etichettatura di prodotti di origine animale classificandoli come dannosi per salute.
  • Collaborando con istituzioni in Nord America per la stesura di linee guida sull’ambiente tenendo in considerazione l’inaccettabile impatto ambientale dei prodotti di origine animale.
  • Organizzando Vegan Festival e altri eventi di sensibilizzazione a livello nazionale e internazionale.
  • Organizzando protocolli di ricerca, workshop, master per la ricerca scientifica senza uso di animali con atenei italiani ed internazionali.
  • Partecipando nell’assistenza alle vittime italiane che hanno subito attacchi terroristici all’estero.
  • Partecipando alla task force europea per una ridefinizione moderna delle necessità delle vittime che tenga conto dei cambiamenti sociali (terrorismo, hate crimes, migrazioni, ecc), delle innovazioni tecnologiche (bullismo da internet, stalking tecnologico, ecc.) e del rapporto uomo/animale (rapporti tra violenza su uomo e violenza su animali).
  • Organizzando progetti di fund raising per attività economiche vegan e sostenibili.
  • Documentando la pericolosità sociale dell’attività venatoria e vincendo in tribunale contro le scelte politiche pro caccia.
  • Gestendo rifugi per vittime umane di abusi, vittime animali di abusi, centri di supporto e gestione della fauna selvatica.
  • Recuperando, salvando e riabilitando sino ad oggi 20.000 animali provenienti da laboratori di sperimentazione o da diverse forme di maltrattamenti ed abusi (sia fauna urbana che fauna selvatica).

Proprio a causa di questo salto di qualità è risultato chiaro che la gestione del tempo sia sempre più importante  ed i volontari non possono più dedicarsi agli infiniti commenti e polemiche nascenti dai social networks.

Per poter aiutare ancora più di prima abbiamo bisogno di tempo.

E’ per tale motivo che la pagina di I-Care Network verrà chiusa a breve, mentre rimarranno aperte le pagine dei singoli progetti/gruppi/associazioni che costituiscono il network.

L’importanza delle cause che stiamo seguendo ci porta ad aumentare lo staff di volontari.

E’ per tale motivo che I-CARE NETWORK necessita di:

SPECIALISTI: se volete prestare il Vostro tempo e la Vostra professionalità gratuitamente per gli animali contattateci a: [email protected]ia.org (economisti e scienziati) o [email protected] (giuristi per i diritti animali)

RIFUGI: se potete trasformare la vostra casa in un rifugio per animali e/o per persone vittime di abusi, contattateci a: [email protected]

FINANZIAMENTI: se volete aiutarci economicamente trovate le informazioni alla pagina http://www.icare-italia.org/come-aiutarci/

VOLONTARI: se volete dedicare tempo (tanto) e energie (tante) alla causa che più vi sta a cuore e per la quale vi ritenete portati, contattateci a: [email protected]

Per rimanere aggiornati sui risultati ottenuti potete visionare il nostro sito www.icare-italia.org

In altre parole, ci serve più dedizione e meno “mi piace”.

 

Grazie,

lo staff di I-CARE NETWORK